Pannelli fotovoltaici puliti e più efficienti!

Come ampiamente dimostrato i pannelli solari necessitano sin dal primo anno d’installazione di una pulizia metodica e periodica, in quanto sui pannelli si depositano polveri, pollini, escrementi di volatili, terra portata da venti e piogge, che comportano un graduale abbassamento della recettività dei pannelli.

Un impianto solare sporco rende meno e può arrivare a perdere dal  15% al 20% di produzione che, in termini di mancata energia immessa in rete, comporta una perdita di denaro nel Conto Energia non da poco. La pulizia è sempre necessaria durante  tutto l’anno perchè le piogge, che puliscono naturalmente i pannelli, non sono sufficienti.

Per evitare ogni perdita di rendimento e garantirsi un funzionamento perfetto, bisogna pulire i vetri dei pannelli fotovoltaici con un sistema che sia anche rispettoso dell’ambiente, evitando l’uso di detergenti inquinanti. E’ consigliabile eseguire la pulizia almeno due volte all’anno, per mantenere efficiente l’impianto e per verificare la qualità della pulitura effettuata basterà verificare l’aumento di energia prodotta dai pannelli e monitorarla.

I moduli dei pannelli sono piuttosto delicati per cui non va assolutamente usata l’idropulitrice che, sparando acqua a 150 bar di pressione, rischia di danneggiare i moduli infiltrandosi sotto il vetro.

Con il sistema Gioel è possibile pulire i pannelli utilizzando solo acqua del rubinetto e riportandoli alla massima efficienza